Siglato il Protocollo d'Intesa tra Assopanificatori - Fiesa Confesercenti e Ministero della Salute per la riduzione del quantitativo di sale nel pane


In data 7 luglio 2009 è stato siglato il Protocollo d’intesa per la riduzione del quantitativo di sale nel pane tra il Ministero della Salute e le associazioni di categoria della panificazione.
Il Protocollo firmato dal Vice Ministro alla Salute Prof. Ferruccio Fazio e dal Presidente Assopanificatori Mario Partigiani prevede la graduale riduzione del quantitativo di sale nel pane.
Il Protocollo è il risultato del lavoro iniziato nel dicembre 2007 dal Ministero della Salute insieme alle associazioni di categoria, medici e ricercatori nell’ambito dell’alimentazione e nutrizione. Tale gruppo di lavoro è stato formalizzato con Decreto del Capo Dipartimento del 21 marzo 2008 presso la sede del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali (ex Ministero della Salute).
L’accordo sottoscritto – che rientra nell’ambito del Programma “Guadagnare salute: Rendere facili le scelte salutari” finalizzato alla prevenzione delle malattie croniche non trasmissibili – rappresenta un esempio di proficua collaborazione tra istituzione e mondo della produzione per il raggiungimento di importanti obiettivi di salute pubblica.
Un consumo eccessivo di sale determina infatti un aumento della pressione arteriosa con conseguente aumento del rischio di insorgenza di gravi patologie dell’apparato cardiovascolare quali infarto del miocardio e ictus cerebrale. In questo senso, il Protocollo prevede una graduale riduzione del sale nel pane. Assopanificatori lo ha sottoscritto consapevole dell’importanza del coinvolgimento dei propri associati nella politica della sana alimentazione.

Comunicato Stampa del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Protocollo d'Intesa