Assomacellai Fiesa: incontro con l'Ambasciata Argentina


Lo scorso 8 giugno si è svolto presso la sede nazionale Confesercenti un’incontro istituzionale tra Assomacellai Fiesa e l’Ambasciata Argentina in Italia. La delegazione Assomacellai è stata guidata dal Presidente Gian Paolo Angelotti, quella dell’Ambasciata Argentina ha visto la partecipazione del Consigliere Economico Gonzalo Sabaté e l’Assistente Ufficio Economico Juan José Zavaleta.
Il Consigliere Sabaté ha illustrato l’attuale situazione del settore della carne in Argentina e ha manifestato l’interesse ad aumentare l’esportazione di carne bovina verso l’Italia. In questo senso, ha sollecitato Assomacellai a verificare un’eventuale collaborazione istituzionale finalizzata alla promozione ed alla commercializzazione della carne bovina in Italia. A tale proposito, ha manifestato l’intenzione di creare un canale tra l’IPCVA (istituto di promozione di carne bovina argentina) ed i dettaglianti Assomacellai Fiesa per la vendita dei prodotti di carne bovina argentina in Italia.
Il Presidente Angelotti ha sottolineato la necessità di garantire la continuità nel tempo da parte dei fornitori argentini nelle esportazioni, auspicando un protocollo d’intesa.
E’ stato evidenziato, da parte dei rappresentanti istituzionali dell’Argentina, il rispetto da parte degli allevatori argentini delle normative di sicurezza alimentare e di tracciabilità in tutta la fase della filiera nonché l’adozione delle moderne tecniche di lavorazione e di packaging del prodotto.
Durante l’incontro sono state approfondite le diverse tematiche legate alla filiera produttiva bovina e valutate le importanti opportunità che questo prodotto, sempre più rispondente alle esigenze del consumatore italiano, offre ai diversi canali commerciali del nostro Paese, compressa la ristorazione.
Il presidente Angelotti, ha confermato la disponibilità di Fiesa - Assomacellai alla piena collaborazione. Le parti hanno convenuto di lavorare alla stesura e sottoscrizione di un protocollo d’intesa con l’Ambasciata e di un accordo di collaborazione commerciale con l’IPCVA con le migliori condizioni per i soci Assomacellai.